1958 – 2013 festeggiamenti per i nostri 55 anni

IMG_0134IMG_0140IMG_1068IMG_1073

registro comunale 

Il 28 dicembre 2008  Alla festa dei cinquantenni….  c’ero anch’io

1958 ANNO  RICCO

Nel 1958 sono nati a Guspini 361 bambini; la televisione funzionava a rate….molti neppure sapevano cos’era….Oggi quei bimbi…monelli, discoli e cresciutelli, vorrebbero ritrovarsi; moltissimi fra loro hanno lasciato Guspini ed alcuni forse non vi sono mai più tornati.

Noi  gruppo “Monelli 58..ini…” abbiamo costituito il “Comitato”:

Bianco Elena (Lilli), 070972701 – Cappon Angelo tel. 070974946 – Caria Graziella tel.  0709786018-3402449376 – Peis Roberto tel. 3487075270 – Scanu Lorenzo tel. 3290694018 – Serpi Maria Giuseppa (Pina) tel.3208022141 – Sessini Mauro tel. 3280467896 – Soriga Daniele tel. 3281150065 – Tuveri Roberto tel.3351238840 – Urru Maria Cristina tel. 3391188344 – Usai Paola tel.3805241550

vorremmo ritrovare i dispersi per il Mondo…, i vicini, …e quelli che forse neppure si ricordano di noi per festeggiare la ricorrenza dei nostri “55 anni”.

È un piacere comunicare che si è costituito il “Comitato dei Cinquantacinquenni”:

Dalla prima  lettera del Comitato ai Coetanei per il cinquantacinquesimo….

Carissimo Amico del 58’

Ti invitiamo a collaborare e aderire alla proposta

“nel 2013 insieme per festeggiare la ricorrenza dei nostri 55 anni”.

Il comitato riunitosi più volte, esaminate le numerose proposte, ha calendarizzato per il giorno 7 dicembre 2013 i festeggiamenti, la data è stata scelta poiché ricade  di sabato e l’inetnzione è di fare una PIZZATA, senza tanti fronozoli, una serata semplice per festeggiare i nostri 55 anni

confidiamo in questa possibilità, affinchè i non residenti siano più facilitati a partecipare, la quota stabilita per la spesa è quanto si spende per una pizza ed una birra fra amici, questo è il senso festeggiare FRA AMICI, chiediamo gentilmente di  aderire – confermare la tua presenza  al più presto per poter prenotare un posto a tavola……….;

Se vuoi siamo a disposizione  per chiarimenti o per l’adesione nei  punti di raccolta a Guspini presso:

  • Caria Graziella  Arredamenti in Vico Parigi  n° 11 tel.  fax 0709786018 -3402449376  se vuoi scrivere  a questo indirizzo e-mail: ecosirio@gmail.com;
  • Serpi Pina Alimentari  in Piazza Mercato  tel. 3208022141;
  • Scanu Lorenzo Prodotti per Agricoltura in Via S. Maria n° 93 070972444 – 3290694018.

Se puoi collegarti  ad internet visita il  sito o facebook https://www.facebook.com/events/240924692698243/240925022698210/?notif_t=plan_mall_activity

e vedrai alcune foto trovate dagli amici, se ne hai altre puoi inviarcele ed arricchiremo l’archivio. Se conosci altri nominativi di nati nel 1958 e per qualche motivo assenti da Guspini, segnalaci l’indirizzo e lo contatteremo.

Vorremo raggiungere tutti per festeggiare assieme, se hai consigli o idee da proporre al comitato ti preghiamo di farti avanti.

Restiamo in attesa della tua conferma di partecipazione e cogliamo l’occasione per salutarti caramente.

Il comitato dei cinquantacinquenni

Noi confidiamo in Internet e ringraziamo chiunque ci dia una mano a trovare tutti i nati nel 1958 che abbiano vissuto a Guspini anche se non compresi in questo elenco.

I “ricercati” che di seguito elenchiamo sono quelli di cui sappiamo con certezza che sono nati a Guspini: ARISCI MARIA GIUSEPPINA, AROFFU GIAN PAOLO, BOI ANGELA, CADDEO ERTOLE, CADEDDU MARIA LAURA, CADEDDU MASSIMO, CARBONI RITA, CARIA LICASTELLANI MILENA, CASU CLARA, CASU SALVATORE, COCCO GIANNI ERMINIO, COLLU VITALIA, DEMONTIS MARIA TERSA, DESSI BARBARICA, ECCA ANTONELLO, FANARI GINA PAOLA, FANARI MARIO, FANARI SERGIO, FLORIS ESTER, FLORIS GABRIELLA, GESSA PIETRINA, GRANELLA GIULIA, GROSSETO GIULIO, LOI PIERLUIGI, LOMBARDO ANTONELLO, MADAU RINALDO, MANNAI ANTONELLA, MARINI PAOLA, MASALA MARCO ANGELO, MATZUZZI ERTOLE, MELIS PIERPAOLO, ONIDI DESSI MARIA, ONIDI PICCIONI MARIA, ORRU’ PIERANGELA, ORTU GABRIELA, CALMIERI ALFINA, PICCIONI ROBERTO, PILLONI ANTONELLA, PINNA MAIA, PITTAU ANNAPAOLA, PORRU ANNA MARIA, PIANA PIERANGELA, ROSAS GIULIA, , SABA GIANCARLO, SABA PAOLA, SALIS GIAN FRANCO, SANNA ANTONIMO, SANNA ULISSE, SCANU GIOVANNEA, SCANU MARIA MANDRA, SCOLAFURRU PASQUALE, SECCHI ANNABRUNA, SERRA LUCIA, SILANUS ANTONELLA, TARTARA LUISA, TIANA MASSIMO, UCCHEDDU RENATA ANTONELLA, USAI GABRIELA ANGELA, USAI MARGHERITA BONARIA, USAI ROSALBA, VACCARGIU SUSANNA, VARSI DANIELA, ZASSO MARIANELLA, ZONCHEDDU MARIA PINA.

Facciamo pubblico appello: ringraziamo anticipatamente chiunque conosca i suddetti amici e possa fornirci un indirizzo, telefono ecc. per poterli contattare; per facilitare la ricerca ci sono state consegnate varie foto delle scolaresche di quegli anni…;sono gradite ulteriori fotografie o qualsiasi ausilio che faciliti la ricerca.

1958 come eravamo…………………………..

GENNAIO                                                                                                   

  • Fischi alla Callas   

Il 2 gennaio 1958 la stagione lirica del Teatro dell’Opera di Roma dovrebbe aprirsi con un evento straordinario. Il cartellone prevede, infatti, la messa in scena della “Norma” di Bellini nell’interpretazione del soprano Maria Callas da poco insignita del titolo di Commendatore della Repubblica. Quando si apre il sipario la platea e i palchi sono gremiti e ai giornalisti non sfugge la presenza, in prima fila, del Presidente della Repubblica Italiana Giovanni Gronchi. La serata sembra procedere tranquilla e senza problemi, quando, sull’ultima nota di Casta diva, la voce della Callas si appanna improvvisamente. Dalla platea e dai palchi si alza un mormorio di disapprovazione accompagnato da qualche fischio. Per il resto tutto scivola via senza scosse fino alla conclusione del primo atto, cui dovrebbero seguire quaranta minuti di intervallo. Nel foyer i giornalisti si aggirano tra gli spettatori a caccia di dichiarazioni sulla ‘stecca’ della Callas. Al termine dell’intervallo il pubblico rientra in sala, ma il sipario resta chiuso. Passano altri venticinque minuti ma non succede niente. La cantante, offesa e irritata per il trattamento riservatole dal pubblico, è chiusa nel suo camerino e non risponde a nessuno. Dopo molte sollecitazioni apre la porta e, con faccia dura, annuncia: «Signori, questa sera, Norma finisce qui».

  • Milano Segreta  …..Via Osoppo, gennaio 1958: la rapina del secolo

Ogni mattina, dalla Banca d’Italia, due furgoni partivano alla volta delle filiali, dove consegnavano una valigia di denaro per la giornata……

Il piano è semplice: seguire uno dei due furgoni, fino al punto più conveniente dove assaltarlo, neutralizzando il più velocemente possibile il poliziotto armato di mitra e il funzionario di banca a bordo della vettura, in modo da non causare spiacevoli inconvenienti. Presto è decisa anche la strada dove mettere a segno il colpo: si tratta di via Osoppo. Il giorno stabilito è il 27 gennaio 1958, data in cui le banche necessitano di una maggiore quantità di denaro, essendo giorno di paga.

Ø       29 gennaio 1958 – Entra in vigore la legge Merlin, che abolisce le case di tolleranza in Italia….

LEGGE 20 FEBBRAIO 1958, n. 75 (GU n. 055 del 04/03/1958) ABOLIZIONE DELLA REGOLAMENTAZIONE DELLA PROSTITUZIONE E LOTTA CONTRO LO SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE ALTRUI . (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.55 DEL 4 MARZO 1958)PD: S9580535
URN: urn:nir:stato:legge:1958-02-20;75

LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

PROMULGA

LA SEGUENTE LEGGE: CAPO I CHIUSURA DELLE CASE DI PROSTITUZIONE.

ART. 1.   È VIETATO L’ESERCIZIO DI CASE DI PROSTITUZIONE NEL TERRITORIO DELLO STATO E NEI TERRITORI SOTTOPOSTI ALL’AMMINISTRAZIONE DI AUTORITÀ ITALIANE…….

  • Con legge 13 marzo 1958, n. 296, fu istituito il Ministero della Sanità,

con l’esigenza di dare piena attuazione al dettato della Costituzione che, all’art.32, afferma solennemente :” La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”. Le competenze espletate fino ad allora, in materia sanitaria, dall’Alto Commissariato e dalle altre Amministrazioni furono assorbite dal Ministero, mentre fungevano da organi periferici gli uffici del Medico e del Veterinario provinciale, coordinati dal Prefetto, gli uffici sanitari dei Comuni e dei consorzi e gli uffici sanitari speciali (di confine, porto e di aeroporto).

  • Ø   NASCE L’EUROPARLAMENTO   

Quando è nata la CEE, nel 1958, molti dei suoi Stati membri erano ancora delle potenze coloniali. Dopo la decolonizzazione, i paesi africani sono rimasti per la maggior parte dipendenti dalle loro relazioni economiche privilegiate con l’Europa. Sono queste le relazioni che sono state inquadrate mediante successivi accordi, unici nel loro genere, con i paesi dell’Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP). In seguito tali relazioni sono diventate un autentico partenariato con l’accordo di Cotonou, sottoscritto nel 2000. Per il Parlamento europeo, la novità essenziale di Cotonou consiste nella creazione di un’autentica istituzione comune ed egualitaria: l’Assemblea parlamentare paritetica.

Quanta strada è stata fatta dalla fine degli anni ’50 allorché nelle istituzioni della Comunità europea si parlavano solo 4 lingue! Oggi al Parlamento europeo sono utilizzate non meno di 23 lingue ufficiali, cosa che rappresenta una vera e propria sfida linguistica. Il primo regolamento adottato nel 1958 dalle Comunità europee stabiliva che le lingue ufficiali delle istituzioni erano le quattro lingue (tedesco, francese, italiano e olandese) degli Stati fondatori, ossia Germania, Belgio, Francia, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi.

 LA JUVE E LA STELLA D’ORO 

Nel 1958 la Juventus conquista la stella d’oro. E’ il simbolo dei 10 scudetti, conseguiti nel campionato di calcio. Nella foto notiamo John Charles (da destra in piedi) e Omar Sivori (accosciato, terzo da destra).

Sono, soprattutto, questi due uomini che incantano gli sportivi italiani e non solo i tifosi juventini. Charles segna 28 gol e Sivori 22.

Una coppia simile raramente si è vista sui campi di calcio.

  • SANREMO

Il 1958 a San Remo è l’anno di Domenico Modugno. Eccolo esplodere in un grido di gioia, al festival,  parla di un sogno, di un uomo che vola per gli spazi infiniti.

 

  • CALCIO
1958   I MONDIALI  DI CALCIO IN SVEZIA L’edizione del 1958 è stata la prima trasmessa in televisione a livello internazionale, e ha dato al mondo l’opportunità di vedere il Brasile alzare la Coppa Rimet, e ammirare l’esplosione di Edson Arantes do Nascimento, un 17enne prodigio da Tres Coracoes, noto con il soprannome che odiava, Pelè.

.

  • NASCE LA NASA

–  formalmente il 29 luglio 1958 per mano del presidente USA Dwight D. Eisenhower che firmò lo Space Act, la NASA ci ha indicato la via delle stelle.

  • MUSICA

Fred Buscaglione (durante  la seconda guerra mondiale fu internato dagli Americani in Sardegna,  scoperto per caso il suo  talento musicale, entrò nell’orchestra della radio alleata di Cagliari. Nel 1958 lanciò – Eri piccola così/Vocca rossaCetra, DC 6880

  • quando il boom era un frigorifero

La prima estate del miracolo economico                                                      

Il termometro tocca quasi 45 gradi all’ombra sul finire di luglio

 

  • il Nautilus sotto il Polo Nord

il primo vero sottomarino mai costruito.

L’impresa compiuta al Polo Nord il 3 agosto 1958 fu di enorme attenzione MONDIALE elezioni politiche del 1958 si tengono il 25 maggio.

  • LE ELEZIONI POLITICHE

In queste elezioni si applicò per l’ultima volta quanto previsto dalla Costituzione italiana del 1948 che stabiliva il numero di seggi da assegnare in maniera variabile nel seguente modo: per la Camera dei deputati, in ragione di un deputato per ottantamila abitanti o per frazione superiore a quarantamila; per il Senato attribuito su base regionale un senatore ogni duecentomila abitanti o per frazione superiore a centomila, nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiore a sei, la Valle d’Aosta ne ha uno solo.

  • NASCE LA “Lambretta”

produzione : Aprile 1958
totale produzione italiana: 110,944
motore : 148cc
marce : 4-velocita’ cambio manuale
velocita’ max  : 78-80 kph (48-50 mph)
colori : blu o grigio . pannelli rosso , blu o verde.

  • ELEZIONE DEL PAPA

Angelo Giuseppe Roncalli è eletto papa il 28 ottobre 1958.

Si chiamerà Giovanni XXIII.  Ha 77 anni,  fu terziario Francescano è conosciuto con  l’affettuoso l’appellattivo “PAPA BUONO”

  • CINEMA

LA DONNA CHE VISSE DUE VOLTE

LA DONNA CHE VISSE 2 VOLTE (FILM GIALLO)

Uno dei grandi classici di Alfred Hitchcock

  •        FERRARI

Hawthorn, con regolarità, nel 1958

Il titolo mondiale della Ferrari probabilmente più sorprendente fu quello conquistato da Mike Hawthorn nel 1958.
In quella stagione la casa di Maranello è ancora una delle vetture più forti, ma l’attacco delle marche inglesi comincia a farsi molto più serio. Stirling Moss, il pilota più forte del mondo dopo il ritiro di Juan Manuel Fangio, corre per la Vanwall, scuderia a quel tempo ai vertici, ma solo per la prima gara in Argentina guida la piccola Cooper con motore a posteriore Climax e, a sorpresa, riesce a battere le Ferrari e le Maserati. Hawthorn è terzo dietro al compagno di squadra Musso. Il duello tra i due piloti inglesi si protrarrà per tutto l’arco dell’annata.
A Montecarlo si ritirano entrambi, in Olanda nuova vittoria di Moss e quinto posto di Hawthorn, piazza d’onore per il ferrarista dietro a Brooks (Vanwall) a Spa con Moss ritirato. E’ la volta del Gran Premio di Francia. Hawthorn si aggiudica l’unica gara della stagione battendo proprio Moss, ma la malasorte comincia a colpire la Ferrari. Infatti Musso muore in un terribile incidente dopo 10 giri. In questa occasione Fangio disputa la sua ultima gara.
Il colpo è durissimo per Mike che però è in piena corsa per il titolo: a Silverstone si piazza dietro il suo connazionale e compagno di squadra Peter Collins, ma quest’ultimo perde anch’egli la vita al Nürburgring dove domina Brooks. Altro lutto gravissimo per la Ferrari che vede oltretutto Hawthorn ritirarsi mentre la gara è vinta da Brooks. Nelle ultime tre gare Mike arriva sempre secondo, in Portogallo e in Marocco dietro a Moss e a Monza alle spalle di Brooks. Nella gara nordafricana, l’ultima, il ferrarista acquisisce la certezza del titolo mondiale, aggiudicandoselo con un solo punto di vantaggio su Moss.
L’iride è tutto sommato meritato per Hawthorn, autore di una stagione dalla regolarità impressionante, ma anche di quattro pole position e cinque giri più veloci in gara. Molta sfortuna però per Moss e Brooks, vincitori rispettivamente di quattro e tre gare ma penalizzati dalla fragilità delle loro Vanwall. Alla fine del campionato Hawthorn, colpito nel profondo dalle morti di Musso e Collins, annuncia il suo ritiro dalle competizioni, ma non avrà il tempo di godersi la vittoria mondiale. Tre mesi dopo infatti il gentleman della Formula 1 perirà anch’egli in un incidente stradale, a 30 anni non ancora compiuti.
  •  MESSAGGIO DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

31 dicembre 1958

Palazzo del Quirinale

ITALIANI,

QUESTI NOSTRI INCONTRI DI FINE D’ANNO, DIVENUTI ORMAI TRADIZIONALI, CI OFFRONO L’OPPORTUNITÀ DI VEDERE INSIEME QUANTO SI È FATTO NELL’ANNO CHE STA PER CONCHIUDERSI E QUANTO CI APPRESTIAMO A FARE IN QUELLO CHE STA PER AVERE INIZIO.

UN FATTO DI SOMMA IMPORTANZA È DA ATTRIBUIRE ANZITUTTO ALL’ATTIVO DEL 1958: LA PACE, NONOSTANTE TALUNI AVVENIMENTI CHE HANNO TENUTO IN TREPIDAZIONE L’UMANITÀ, È STATA SALVAGUARDATA…….

Giovanni Gronchi

hanno partecipato alla festa del 2008:

Agus Venanzio,Arena Cesare, Bianco Elena Alessandra Bianca, Boi Antonello, Bovio Roberto, Caddeo Rossella, Cadeddu Renato, Cadoni Sergio, Camelia Roberto, Cannas  Antonello Adriano, Cappai Sara, Cappon Angelo, Caria Graziella,  Caria Livio Mario,                  Casula  Maria Anna Paola,   Cinus Roberto, Defanti Giuseppe, Demontis Gian Carlo, Dessi Giorgio.   Fadda Giuliana, Fanari Antonella , Floris Annalisa, Floris Rossela, Garau Dino Marino, Lampis Marisa, Liscia Angela, Liscia Roberto, Manca Osmide, Mancosu Bruno, Martini Cosimina, Martis Isella, Massa Assunta, Meloni Anna Bruna, Nieddu Nicola, Nonnis Giovanni, Olla Giovanna, Olla Giuseppina, Peis Roberto, Piccioni Maria Ausilia, Pilloni Ignazio, Pirastu Augusto, PistisVittor Ugo, Podda Marco, Porceddu Gian Paolo, Porcu Salvatore, Puddu Ignazio, Ruggeri Marco, Ruggeri Marinella, Sanna Bruna, Sanna Maria Cristina, Scanu Lorenzo, Serpi Andrea, Serpi Maria Giuseppa, Sessini Mauro, Soriga Daniele, Steri Gianfranco Marco, Steri Giovanni, Soru Sandro, Tuveri  Annarella, Tuveri Maria Cristina, Tuveri Renato, Tuveri Roberto, Urru Maria Cristina, Urru Oriana, Usai Antonella, Usai Gabriele, Usai Giancarlo, Usai Paola, Usai Simonetta, Vacca Tomasa, Tuveri Fernando  ecco qualche foto………………

IMG_1080IMG_1069IMG_1083IMG_1079IMG_1092IMG_1098IMG_1105IMG_1118IMG_1119IMG_1123IMG_1135IMG_1157IMG_1188IMG_1250IMG_1220IMG_1241IMG_1238IMG_1192IMG_1234IMG_1179IMG_1240IMG_1247IMG_2394IMG_2520IMG_0131IMG_0160IMG_0188IMG_0171IMG_0184

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...